venerdì 24 giugno 2011

Scena motoscafi: montaggio finale prima parte

Dopo varie peripezie, tra la divisione dei vari cuts; animazioni in flash con i tempi giusti; ottimizzazioni varie; qualche piccola discussione di tanto in tanto; effetti speciali in after effects da sperimentare, condividere e aggiungere ognuno ai propri singoli cuts; ore e ore passate su skype per capire come fare certi effetti in modo che risultino uguali da un cut all'altro; doppiaggi da rifare; mail su mail di spiegazioni e richieste di aiuto immediato (a causa di piccole disperazioni improvvise XD); renderizzazioni finali che sembravano infinite; riarrangiamenti, in fase di montaggio finale, di musiche ed effetti sonori a causa di alcuni cut mancanti e sistemazione dello storyboard per rimediare a quei pezzi inesistenti di animazione in modo da non compromettere tutto il resto del lavoro già realizzato; sincronizzazione finale dei vari labiali e poi..... risate, risate, battute e ancora risate XD

Dopo tutto questo, con una buona dose di orgoglio personale e un grande spirito di squadra, i membri di questo team di animazione son fieri di presentare il risultato finale della prima parte di questa, ormai famosa (almeno per noi), scena di inseguimento tra i due motoscafi.

Non mi resta che augurarvi, quindi, una BUONA VISIONE A TUTTI :)






   video

martedì 7 giugno 2011

Videoboard della scena al completo

Ecco a voi il videoboard che ha gasato tutti quanti al secondo anno di Cinema d'Animazione, insegnanti compresi! (Matteo Corazza più di tutti comunque XD ).

È stato un bel lavoraccio montarlo, ma mi sono divertita un sacco ed è stato molto istruttivo e stimolante, anche perché è il mio primo lavoro "serio" di montaggio, con tutte quelle tracce audio: voci, colonne sonore, effetti sonori ecc ecc.. 
All'inizio mi sembravano troppe e non sapevo più dove infilarle, poi alla fine son riuscita ad incastrare tutto alla perfezione come un fantastico puzzle! ;)

Mi son resa conto che probabilmente avrei potuto accorciare un po' la durata di alcune azioni perché nell'animazione frame by frame risultano un po' troppo lente, ma tutto serve per capire, imparare e crescere. Dopotutto sono ancora alle prime armi in questo campo e, anche se adoro profondamente montare video su video, ho ancora molto da imparare.

Comunque tutto sommato ne è uscito qualcosa di buono, e in animazione è il risultato finale quello che conta di più! ;)

Per cui, detto questo, non mi resta che augurare a tutti: BUONA VISIONE! :)


video

sabato 4 giugno 2011

Cut11_comp8

Il cut11 del nostro cortometraggio lagunare. Ho pensato di scrivere delle difficoltà che ho incontrato: 1) la scia 2) i "dentini"della scia che si formano nell'impatto con la superficie del motoscafo 3) il simbolo vuoto dove inserire tutto ciò che ondeggia su e giù col motoscafo. Ma sembra che sia riuscita a sistemare tutto ^^
Mi sono divertita un sacco nell'animazione dei capelli delle due ragazze. Nel complesso mi sembra un lavoro abbastanza riuscito. Qui di seguito un frame, mentre più sotto una breve visione dell'animazione.
video

mercoledì 1 giugno 2011

Con le mani nel sacco...o con i piedi fuori dal sacco? - Un sacco di Sacchi, la terribile vicenda vera di una ragazza un sacco bella

Ebbene, i lettori si chiederanno se c'è anche una trama in questo progetto di cortometraggio.
Ebbene, nostri cari lettori, vi confermiamo che c'è. Ebbene eccome c'è. Un sacco di bella trama, perché narra la vicenda di una povera ragazza, strappata ai parenti con crudeltà (per amore? per danaro?) da un bel Figo e due belle topolone, una bionda e una mora, come le veline, ma siccome ci piace l'interculturale, la razza caucasica ci fa un baffo. Cattivoni i quali vengono poi smascherati e inseguiti dai nostri eroi, primo fra i quali il Ponzio, un Pelato dal culetto niente male, Botolo, piccolo ma fetente, e Felice Tristino, detto Tristy, il quale avendo un low budget non ci siamo potuti permettere di fargli fare delle grandi parti, benché sia un attore di estremo talento e un cabarettista nato.
Ma torniamo al main character: la povera ragazza rapita. Ci siamo interrogati molteplici volte su come potessimo rendere appieno l'estrema sofferenza della giovane, provando un' empatia al di sopra di ogni immaginazione.
( "Mazzo, è vero, c'è pure la tizia rapita tra i personaggi."
   "Che facciamo?? Non c'è tempo per fare un character design!"
   "E se non la facciamo vedere proprio? Diciamo che c'è una botola (la moglie del Botolo n.d.r.) nel motoscafo...oppure che è dentro un sacco!"
   "Bella l'idea del sacco! Come lo disegniamo?"
   "Ma boh...alla sacco di cane va bene!")
EBBENE, ecco un sacco di bel character design su sto sacco di ragazza! Enjoy!

Versione di Flaminia
Versione di Silvia


Versione di Isabella, definitiva!